The subjects depicted in my paintings are evocations of sensory experiences relating to the natural phenomenon. Direct memories, as literary or photographic references, stimulate a critical deepening of the shamanic dimension in the context of man / nature naturans, identifying with the variable relationship between popular culture and art in the most specific sense. My works reproduce ambiguous dimensions between the abstract and the figurative with the express purpose of reawakening the primitive root that is dormant but inherent in us.

I soggetti raffigurati nei miei dipinti sono evocazioni di esperienze sensoriali di fronte al fenomeno naturale. Memorie dirette, quanto riferimenti letterari o fotografici, sono stimolo di un approfondimento critico della dimensione sciamanica nel contesto uomo /natura naturans, identificandosi con la relazione variabile tra cultura popolare e arte nel senso più specifico.
I miei lavori riproducono dimensioni ambigue tra l’astratto ed il figurativo con il preciso scopo di risvegliare la radice primitiva assopita ma insita in noi.